Fondo 

Idea di Metropoli

2000-2002 / 64 esemplari / 64 immagini online

Il Fondo Idea di Metropoli, di proprietà della Provincia di Milano/ Città Metropolitana di Milano e del Comune di Cinisello Balsamo, comprende opere di otto giovani fotografi contemporanei italiani che utilizzano la fotografia, ma in alcuni casi anche il video nelle loro ricerche artistiche: Ezio Colanzi, Paola di Bello, Francesco Jodice, Tancredi Mangano, Roberto Marossi, Roberta Orio, Marco Signorini, Cristina Zamagni, autori provenienti da esperienze diverse, ma tutti impegnati nel rinnovamento dei codici della fotografia nel contesto dell'arte contemporanea.
Le opere presenti nel fondo derivano da incarichi affidati agli otto fotografi nel 2000, con finanziamenti dei due enti sopra indicati. Si tratta del primo progetto di committenza attuato nella fase preparatoria alla vera e propria nascita del Museo di Fotografia Contemporanea. La mostra con le opere realizzate si è svolta a Villa Ghirlanda nell'autunno - inverno 2002-2003, in quell'occasione è stato prodotto un catalogo pubblicato da Silvana Editoriale a cura di Roberta Valtorta, con scritti di Eleonora Fiorani e Gustavo Pietropolli Charmet. Nel contesto della costruzione del Museo di Fotografia Contemporanea Il progetto intende dare continuità allo stile di lavoro instaurato da molti anni dalla Provincia di Milano e dalla Regione Lombardia seguendo un percorso iniziato nel 1987 con l'ampio progetto di "Archivio dello Spazio" e proseguito nel 1998 con "Milano senza confini". I tre grandi progetti, compreso l'attuale Idea di Metropoli, andranno a formare uno dei più rilevanti archivi storici fotografici europei, progetti volti alla lettura del paesaggio contemporaneo, un insieme di campagne riguardanti temi della società e del lavoro, in cui la scelta è quella di promuovere le produzioni fotografiche contemporanee attraverso la committenza pubblica. Con Idea di Metropoli si propone agli otto fotografi una libera riflessione sul concetto stesso di "metropoli", intesa nel senso più lato: sia come luogo fisico e dunque storico, urbanistico, sociale; sia come luogo teorico, concettuale, esistenziale, psicologico, virtuale.
Il termine Metropoli proposto agli otto artisti incaricati non intendeva riferirsi all'area metropolitana milanese in particolare, è stata dunque favorita un'idea circolare, globale, totale di metropoli.

CONSISTENZA

5 gruppi di pellicole diapositive in strisce a colori formato 120; 1 dvd per videoproiezione; 1 stampa a colori 180x120; 1 stampa a colori 110x76; 3 cd per videoinstallazione; 1cd per videoproiezione; 7 stampe cromogeniche 110x130; 4 stampe digitali a colori formato 30x40 cm; 18 stampe cromogeniche formato 30x40 cm; 2 stampe cromogeniche formato 80x100 cm; 1 stampa cromogenica formato 285x37 cm; 2 stampe cromogeniche formato 83x83 cm

IMMAGINI da 49 a 64 su un totale di 64
sup_10090_0000372
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000373
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000374
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000375
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000376
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000377
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000378
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000379
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000380
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000381
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000382
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000383
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000384
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000385
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000386
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001
sup_10090_0000387
Colanzi, Ezio
Spazio vuoto, 1998-2001