Bonaventura, Tommaso
Imbriaco, Alessandro
Veduta di Corleone, Corleone, Palermo, 2012

Italia, Corleone (PA), 2012

Corpi di reato. Corleone - Veduta - Città - Palazzi

Roccaforte del clan dei Corleonesi, artefice negli anni Ottanta e Novanta della più sanguinosa offensiva mafiosa contro lo Stato italiano. In un'audizione del dicembre del 1992, così il pentito Leonardo Messina descrive l'ascesa dei Corleonesi: "Loro si sono impadroniti di questo sistema perché sono arrivati in alcuni posti un po' a gomitate. Quando sono arrivati al potere piano piano hanno ucciso tutti. Il problema di questi uomini è che hanno fatto uccidere tutti, magari da noi stessi: chi ha ucciso il fratello, chi il cognato, chi il cugino, perché pensava di prenderne il posto. Invece, pian piano quelli si sono impadroniti del sistema. Le strutture ci sono sempre ma al potere ci sono uomini loro, che nessuno ha votato"

DATI TECNICI
AUTORI
Bonaventura, Tommaso

Tommaso Bonaventura (Roma, 1969), fotografo professionista dal 1992 collabora con le maggiori testate nazionali ed internazionali. Nel 2004 ha vinto il primo premio nella sezione Arts and Entertainment al World Press Photo con un’immagine tratta dal ... SCHEDA AUTORE

Imbriaco, Alessandro

Alessandro Imbriaco (Salerno, 1980), ingegnere di formazione, dal 2008 vive a Roma e lavora come fotografo interessandosi prevalentemente di insediamenti urbani e diversi modi di abitare. Il suo lavoro è stato premiato più volte ed esposto in numeros... SCHEDA AUTORE

FONDO
Corpi di reato

Il fondo Corpi di reato raccoglie le stampe fotografiche della mostra "Corpi di reato. Un'archeologia visiva dei fenomeni mafiosi nell'Italia contemporanea", progetto artistico di Tommaso Bonaventura, Alessandro Imbriaco e Fabio Severo.
Corpi di ... SCHEDA FONDO