Fondo 

Agenzia Grazia Neri

1966-2009 / 1000000 ca esemplari / 1.064 immagini online

Il fondo raccoglie le fotografie dell'archivio analogico della Agenzia Grazia Neri, fondata a Milano nel 1966 da Grazia Neri, uno dei grandi punti di riferimento del mercato dell'informazione italiano e internazionale. Il vasto insieme di immagini comprende un elevatissimo numero di servizi fotogiornalistici che documentano gli ultimi quaranta anni di storia, politica, società, cultura italiana ed estera.
Nel 2009 Grazia Neri chiude la sua agenzia e contatta tutti i fotografi dei quali conserva supporti analogici per chiedere loro autorizzazione alla consegna delle loro fotografie al Museo di Fotografia Contemporanea al fine di conservarle come materia indispensabile per la cultura fotogiornalistica italiana e internazionale, in alternativa Grazia Neri le avrebbe restituite o distrutte, non avendo l'Agenzia la possibilità di conservare un archivio analogico. Nel 2010 vengono depositate al Museo le fotografie dell'archivio analogico della Agenzia Grazia Neri non restituite o distrutte, circa 1.000.000 di supporti tra stampe e diapositive, datati dal 1950 al 2000.
Il fondo al suo interno si presenta diviso in macrotemi (archivio gruppi e manifestazioni, divi e divine, personaggi BN, personaggi colore, ecc), ciascun macrotema è diviso in temi e ogni tema è costituito da microtemi che corrispondono alle singole buste presenti in archivio sulle quali è stato manoscritto il soggetto dei supporti ivi conservati. All'interno delle singole buste sono conservati diversi supporti in alcuni casi di diversi autori. Numerosi i fotografi rappresentati, da fotografi professionisti di fama internazionale, a fotografi meno conosciuti e che hanno intrapreso l'attività di fotografo solo per una parte della loro vita. Tra i molti autori: Gin Angri, Leonardo Cendamo, Pier Paolo Cito, James Whitlow Delano, Maurizio Galimberti, Georg Gerster, Maria Pia Giarrè, Grazia Ippolito, Andrew Lichtenstein, Uliano Lucas, Fulvio Magurno, Marcello Mencarini, Peter Menzel, Roberto Ponti, Armando Rotoletti, Candida Scalfati, Clarence Sinclair Bull, Lucio Bruno Trevisan, Gerard Uferas, SNAP Photo Library.
Il fondo di proprietà privata (dei singoli fotografi) è in deposito presso il Museo di Fotografia Contemporanea

CONSISTENZA

stampe, diapositive e negativi ca. 1.000.000

IMMAGINI da 1 a 24 su un totale di 1.064
sup_10100_0004136
Lucas, Uliano
Interno, cortile a Napoli
sup_10100_0004137
Lucas, Uliano
Napoli
sup_10100_0004138
Lucas, Uliano
Napoli, vecchi quartieri spagnoli
sup_10100_0004139
Lucas, Uliano
Napoli, Margellina
sup_10100_0004140
Lucas, Uliano
Napoli, via Caracciolo
sup_10100_0004141
Lucas, Uliano
Napoli, Margellina
sup_10100_0004142
Lucas, Uliano
Napoli, via Caracciolo
sup_10100_0004143
Lucas, Uliano
Napoli, bagni a Margellina
sup_10100_0004144
Lucas, Uliano
Napoli, quartieri spagnoli
sup_10100_0004145
Lucas, Uliano
Napoli
sup_10100_0004146
Lucas, Uliano
Napoli, rione Montecalvario
sup_10100_0004147
Lucas, Uliano
Basso al rione Sanità
sup_10100_0004148
Lucas, Uliano
Napoli all'ufficio di collocamento
sup_10100_0004149
Lucas, Uliano
Napoli // Naples, pollution
sup_10100_0004150
Lucas, Uliano
Napoli, quartiere Avvocata
sup_10100_0004151
Lucas, Uliano
Napoli
sup_10100_0004152
Lucas, Uliano
Napoli, quartiere Montecalvario
sup_10100_0004153
Lucas, Uliano
Napoli, il porto
sup_10100_0004154
Lucas, Uliano
Disoccupati napoletani
sup_10100_0004155
Lucas, Uliano
Napoli, su un molo a Margellina
sup_10100_0004156
Lucas, Uliano
Napoli
sup_10100_0004157
Lucas, Uliano
Napoli: la casa di Benedetto Croce
sup_10100_0004158
Lucas, Uliano
Il palazzo a Napoli dove morì Giacomo Leopardi
sup_10100_0004159
Lucas, Uliano
Napoli: il piroscafo nel porto