Autore 

Battaglia, Letizia

Palermo, 1935

Letizia Battglia, nata a Palermo il 5 marzo 1935, è esponente di spicco di quel gruppo di fotografi che hanno fatto del loro mestiere uno strumento sistematico di denuncia dei crimini della mafia. Cofondatrice del Centro antimafia "Giuseppe Impastato", ha immortalato i volti, le vittime, l'atmosfera siciliana durante i processi di mafia e per le strade con grande intensità, calandosi nell'atmosfera di paura e impunità, di minaccia e tensione quotidiana, le sue immagini di forte impatto emotivo sono state pubblicate da numerosi giornali internazionali e inserite in molte mostre collettive, con il rischio di essere considerata una fotografa specializzata in fenomeni criminali. Con Franco Zecchin ha realizzato l'agenzia "Informazione fotografica" che collabora con L'Espersso, Panorama e le maggiori riviste italiane. Dal 1972 ha lavorato a Milano come giornalista e fotografa. Dal 1974 è responsabile del settore fotografico del giornale "L'Ora". Dopo aver vinto il premio Eugene Smith nel 1985, ha diretto La Luna, casa editrice femminista siciliana, e engli anni Novanta si è impegnata in politica ricoprendo la carica di assessore comunale della città di Palermo. E' corrispondente dell'agenzia internazionale "Gamma". Nel 1999 il volume monografico "Passione, Giustizia, Libertà" e una mostra itinerante hanno riproposto un'antologia della sue immagini.

IMMAGINI da 1 a 24 su un totale di 42
27015
Battaglia, Letizia
E' la sola donna in una famiglia di uomini violenti, la sua. Per sopravvivere, beve vino, o surrogati di pessima qualità, meno costosi
27015
Battaglia, Letizia
E' la sola donna in una famiglia di uomini violenti, la sua. Per sopravvivere, beve vino, o surrogati di pessima qualità, meno costosi
27016
Battaglia, Letizia
[Giovane con il volto coperto da una calza impugna una pistola.]
27017
Battaglia, Letizia
Palermo. Lei si chiamava Nerina
27018
Battaglia, Letizia
[Uomo con volatili morti nei presi di una statua velata.]
27019
Battaglia, Letizia
[Palermo.]
27020
Battaglia, Letizia
La bambina con il pallone
27020
Battaglia, Letizia
[La bambina con il pallone.]
27021
Battaglia, Letizia
[Centro storico.]
27022
Battaglia, Letizia
[Palermo.]
27023
Battaglia, Letizia
Palermo. Il suo gemello fu ucciso pochi mesi dopo
27024
Battaglia, Letizia
Palermo. I due cristi
27025
Battaglia, Letizia
Turchia
27026
Battaglia, Letizia
Palermo. Ospedale psichiatrico
27027
Battaglia, Letizia
[Comiso.]
27028
Battaglia, Letizia
[Agguato.]
27029
Battaglia, Letizia
Palermo. Il suo gemello fu ucciso pochi mesi dopo
27030
Battaglia, Letizia
Palermo. Piazza Kalsa
27031
Battaglia, Letizia
Palermo. Carcere dell'Ucciardone
27032
Battaglia, Letizia
[Incappucciato.]
27033
Battaglia, Letizia
[Palermo. Giusi di Salvo moglie di Rosario ucciso dalla mafia insieme a Pio La Torre, 1982 post]
27034
Battaglia, Letizia
Palermo. L'onorevole Michele Reina, democristiano
27034
Battaglia, Letizia
[Palermo. Michele Reina, segretario provinciale della Democrazia Cristiana, ucciso all'interno della propria automobile, 1979]
27035
Battaglia, Letizia
[Palermo.]