Autore 

Scianna, Ferdinando

Bagheria, 1943

Ferdinando Scianna nasce a Bagheria nel 1943; fotografo sin dall'età di diciotto anni, realizza reportage sulle feste religiose siciliane con uno sguardo appassionato che ancora oggi ritroviamo nella sua opera etnologica. L'appartenenza alla cultura siciliana, sostenuta da una formazione umanistica, nutre il suo immaginario nel corso di tutta la sua attività e "informa" le sue immagini. Risale al 1962 la sua prima mostra a Bagheria; nel 1966 la sua prima pubblicazione "Feste religiose in Sicilia", con la prefazione di Leonardo Sciascia - di cui diverrà grande amico - e che gli varrà il premio Nadar per la parte fotografica, facendolo così conoscere anche al di fuori della Sicilia. Giornalista e fotografo, lavora per l'Europeo dal 1967 e nel 1974 diventa corrispondente da Parigi, ove resterà per una decina d'anni. Entrato come associato alla Magnum nel 1987, ne diventa titolare dal 1989. I suoi scatti, di grande rigore formale - situandosi nella scia dell'insegnamento di Cartier-Bresson - raccontano una complessità intellettuale e umana che ha reso Scianna un punto di riferimento del reportage italiano e non solo. Capace di unire la capacità sintetica dello sguardo con l'elaborazione intellettuale, realizza una scrittura analitica e critica di grande spessore. Intorno al 1987 comincia a lavorare nel campo della moda; in questo contesto crea raffinate immagini cariche di cultura mediterranea e fotografica, complesse e immadiatamente leggibili ai più differenti livelli. Numerosissime le mostre personali e collettive in Italia e all'estero; è inoltre autore di numerosi testi di critica fotografica pubblicati nell'inserto culturale del "Sole24Ore" e in altre riviste.

IMMAGINI da 1 a 2
SUP_10110_0001159
Scianna, Ferdinando
Marpessa un racconto
SUP_10110_0001160
Scianna, Ferdinando
Marpessa un racconto